La moglie che non c’è

, , ,

Chiara Muti, mamma di una bimba, al debutto alla regia di un’opera lirica, dichiara di essere preoccupata per la mancanza di tempo più che per l’opera in sé o per la collaborazione con il padre. “Per noi donne è così – dice -, non abbiamo una moglie che pensa a tutto”. E’ così anche per voi?

Commenti (2)

  • Chiara Muti si e’riconfermata una donna banale e stupida. La frase detta e’ un luogo comune obsoleto al quale si aggrappano tutte le mogli frustrate e fallite.
    E sembra che anche Chiara Muti la utilizzi per giustificare i propri “scivoloni” lavorativi e la propria disorganizzazione. Abbiamo tantissimi esempi di mogli realizzate e bravissime a gestirsi tra famiglia, figli,lavoro e marito di successo. Semplicemente tra di loro non c’e’ Chiara Muti.

  • Che ci siano tantissimi esempi di mogli, donne, madri bravissime e organizzatissime lo confermano le testimonianze che porto nei miei libri. Ci sono però difficoltà oggettive nel tenere insieme il nostro ‘tutto’. Se così non fosse non ci sarebbe tanto dibattito intorno al tema del lavoro femminile. A cosa dobbiamo un giudizio cosi ‘tranchant’? Paola, perché non ci racconta qualcosa di lei?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158

logo sernicola sviluppo web milano