Giugno: un mese ‘caldo’. Speriamo…

, , , , ,

Domani con le rappresentanti di CNA Impresa Donna parliamo di lavoro, impresa e del mio libro Ci vorrebbe una moglie in occasione del rinnovo degli organismi direttivi di CNA in provincia di Brescia. Al link http://www.este.it/res/news/nid/187/p/ trovate i dettagli dell’evento.

 

 

 

(Al tavolo con me Eleonora Rigotti, Presidente CNA Impresa Donna Lombardia e Paola Sansoni, Presidente Nazionale CNA Impresa Donna)

Ricco anche il programma di eventi del Circolo della Rosa. In questo post trovate tutti gli appuntamenti del mese di giugno

sabato 8

18.00

 Discutiamo di Via Dogana n. 105. Pare che sia un numero riuscito, comunque è vario e vivace, con una certa preferenza per la polemica, a cominciare dal titolo che non si riferisce agli/alle studenti, ma a dei veri grandi somari (gli asini veri ci scusino): Bocciati.Vivace ci aspettiamo che sia anche la vostra partecipazione, e soprattutto sia libera e critica. 
mercoledì 12

18.30

 Scopriamo l’immagine nuova dell’America dialogando con Luciana Castellina e Giovanna Pajetta, autrice di America in bianco e nero (manifesto libri, 2012), un diario politico e personale di un paese che, con l’arrivo alla casa Bianca di Barack Obama, cambia velocemente.Letture di Donatella Massara e Laura Modini di Donne di parola.
sabato 15

18.00

 Rilanciare è una necessità del femminismo radicale. Un femminismo vivo, capace di stare al presente, interrogare la politica, mettere in questione il già pensato, immaginare pratiche originali ed efficaci per cambiare, che è stato in scena per tre giorni a Paestum nell’ottobre del 2012. Intorno a questa esperienza si sviluppa il dialogo tra Luisa Cavaliere e Lia Cigarini, da questo dialogo, accompagnato da alcuni scritti che ne chiariscono il vocabolario, è nato un libro, C’è una bella differenza (et-al./edizioni, 2013). Giordana Masotto e Loretta Borrelli introducono la discussione con le autrici.

 

mercoledì 19

18.30

 Incontro con AspirinaA metà giugno è online il numero estivo di Aspirina, rivista di umorismo disegnato e scritto.La redazione, le autrici, gli autori invitano a parlarne insieme.

La Libreria delle donne propone tanti libri di fumetti e ironici, per un’estate aspirinica.

www.aspirinalarivista.it

venerdì 21

18.30

 La Quarta vetrina della Libreria ospita Uncinetto Guerriero, una multicolore opera di Patrizia Bonini. Uncinetto Guerriero è la traduzione di Crochet Samurai e si collega a Knitting in the streets (Magliando sulle strade), un movimento artistico che fa uscire negli spazi pubblici i lavori manuali femminili come maglia e uncinetto, intervenendo nelle strade, nelle piazze, su statue e panchine. L’autrice racconta il suo eclettico lavoro artistico, insieme a Piera Bosotti, Pat Carra, Renata Sarfati.
mercoledì 26

18.30

 Ricette su ricette. Il mondo è pieno di cuochi e padelle fumanti. Già, ma cosa succede dentro la cucina? Quali rapporti tra cibo e corpi, serva e padrona?Estia (Rossella Bertolazzi, Ida Faré, Stefania Giannotti) propone uno sguardo nelle segrete stanze attraverso i libri di Alicia Gimenez-Bartlett, Una stanza tutta per gli altri (Sellerio) e Margaret Powell, Ai piani bassi (Einaudi). Per indagare i rapporti tra una padrona d’eccellenza, Virginia Woolf, e una serva infedele, la storia di una cuoca che diventa scrittrice, relazioni d’odio e d’amore, di sfruttamento e di complicità. Segue aperitivo.

www.libreriadelledonne.it

Commenti (2)

  • E’ tutto molto interessante, anche se l’organizzazione degli incontri presuppone disponibilità di tempi, di trasporti, di opportunità che, abitando a Mestre, non ho.
    Da appassionato di fenomeni sociali e culturali, mi interesserebbe, però, avere informazioni sul Circolo della Rosa.
    Ad esempio:
    da quanti anni è attivo?
    con quali fini?
    con quale composizione?
    con quali riferimenti culturali?
    ………

  • Caro Eugenio, sono Pinuccia e ti avevo risposto chiedendo la tua mail in modo che ti mettessi in comunicazione con donne e uomini di mestre.
    Ora per il Circolo della rosa di milano ti scrivo qualche notizia

    Il Circolo della Rosa nasce a Milano nel 1990 per iniziativa di 50 donne col progetto di promuovere una libera circolazione del sapere femminile e di essere anche luogo di incontro, di discussione, di divertimento. In una parola di pratica di relazione.

    Il calendario delle attività e degli appuntamenti è definito ogni due mesi e si rifà a un programma dell’anno più generale, culturale e politico. Viene formulato attraverso e grazie all’interesse, il desiderio, le proposte delle socie e si rivolge alle donne della città, senza escludere gli uomini interessati. Così in questi anni numerosa è stata la partecipazione ai cicli di cinema, musica, letteratura… agli incontri con donne artiste, professioniste, imprenditrici, con storie ed esperienze da raccontare… a discussioni su riviste, documenti ed elaborazione politiche.

    Dal gennaio 2001, grazie al trasferimento in un grande e flessibile open space in via Pietro Calvi 29 adiacente alla Libreria delle donne, il Circolo offre a Milano uno spazio per 80/100 persone dove è possibile non solo proporre, ma anche accogliere iniziative, attività, presentazioni di libri, desideri di altre donne. In alcuni giorni della settimana lo spazio è utilizzabile anche per incontri e feste private.

    Nella cosiddetta “Quarta vetrina” su strada si avvicendano nel tempo le opere di giovani artiste, scelte e proposte da altre artiste, galleriste, critiche d’arte.Ogni installazione ha la durata di due/tre mesi. Il tutto è cordinato dal socio ed artista Corrado Levi. Dal 2006 la quarta vetrina è
    curata dall’artista bolognese Donatella Franchi, su segnalazione dello stesso Levi.
    In alto dieci metri di insegne, disegnate come un’unica grande striscia da Pat Carra, nota fumettista, sovrastano le due vetrine del Circolo e le due adiacenti della Libreria delle donne.

    La recente (2001) vicinanza con la Libreria ha costituito un incontro sinergico che è incontro reale tra cultura, pratica politica, documentazione viva della rivoluzione delle donne, confronto e relazione di convivialità e divertimento. Ora al Circolo è possibile nello stesso momento chiedere un libro e ordinare un aperitivo, consultare un testo e sedersi in salotto, portare un’idea e riceverne un’altra.
    Al di là e oltre le iniziative il Circolo è aperto dal martedì al sabato. Per la cena è necessaria la prenotazione il giorno prima.
    Le socie sostengono il proprio progetto legato al Circolo con una sottoscrizione annuale, la tessera di iscrizione. Per le non socie si stabiliscono forme più flessibili di partecipazione.

    Se vai poi sul sito:www.libreriadelledonne.it
    non solo ci puoi seguire, ma anche vedere e sentire alcuni incontri.
    Dimmi se ti servono altre informazioni

    ciao Pinuccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158

logo sernicola sviluppo web milano